Paintball a Bologna – Speedball – Woodball


 

Il paintball è uno sport il cui scopo è eliminare l’avversario colpendolo con delle palline di gelatina riempite di vernice vivacemente colorata, sparate mediante appositi strumenti ad aria compressa chiamati marker (marcatori). Data la velocità d’impatto (al massimo 300 piedi al secondo, 328 km/h per le competizioni internazionali), la capsula del proiettile si rompe al contatto con l’obiettivo, rilasciando il contenuto sulla tuta dell’avversario. Contrassegnato una volta da un “paintball”, un giocatore è eliminato e per rientrare deve attendere un tempo prestabilito o l’inizio della partita successiva. Questo gioco viene regolarmente praticato anche a livello agonistico, in competizioni, campionati in tutto il mondo e tornei.

Il paintball non è un gioco di simulazione bellica ma alcuni tipi di gioco, in particolare il Woodsball, ricordano il softair, attività che utilizza riproduzioni di armi vere caricate con pallini di plastica o di ceramica, e soprattutto si basa su simulazioni di tattiche militari.  

 

 

 

 

 

 

Attrezzatura

L’attrezzatura usata varia in base al tipo di gioco e a quanto si vuole spendere. Tuttavia ogni giocatore deve avere:

  • Maschera: è una delle poche cose fondamentali per il giocatore da indossare. Questo indumento è obbligatorio quando si pratica il paintball, essa infatti protegge il viso e soprattutto gli occhi dall’arrivo di pallini. Le maschere utilizzate sono studiate appositamente per il gioco e possono essere di diverse forme o colori.
  • Marcatore: Altro oggetto fondamentale è il marcatore ovvero un “fucile” ad aria compressa in grado di proiettare a grande velocità un pallino sul bersaglio. I marcatori possono essere completamente meccanici per i neofiti oppure elettropneumatici per i giocatori più esperti. Un marcatore elettronico nelle mani di un giocatore esperto può raggiungere una cadenza di fuoco di 16 colpi/secondo.
  • Vestiario: Un giocatore da paintball normalmente indossa un vestiario particolare e studiato appositamente per praticare in sicurezza e comodità questo sport. La maglia generalmente identifica il team e distingue ogni singolo giocatore. Essa è di materiale sintetico, con rinforzi e protezioni in diversi punti. I pantaloni, sono di materiale molto resistente, come la cordura o il nylon. Anche essi hanno dei rinforzi nei punti di maggior bisogno e hanno delle tasche con degli scopi ben precisi. Un capo accessorio dell’equipaggiamento sono i guanti, anche essi molto colorati con parti rigide nei punti più esposti.

 

                                                                                              

Sicurezza

Contrariamente alle apparenze, se le norme di sicurezza sono rispettate il paintball è uno degli sport più sicuri, avendo una percentuale di incidenti pari a 0,02 per esposizione, di molto inferiore ad altri sport giudicati meno pericolosi, come il calcio. La maschera va sempre indossata all’interno del campo e per evitare colpi accidentali, al di fuori del campo i marcatori vengono otturati con appositi tappi. Inoltre molti campi disincentivano l’atto di sparare a distanza ravvicinata, concedendo all’avversario la possibilità di arrendersi quando si è a portata di tiro entro una distanza prefissata. Uno studio ha concluso che i traumi agli occhi si sono verificati quando le misure di sicurezza non son state rispettate, in particolare in assenza della maschera protettiva.

 

Modalità di gioco

Le partite possono svolgersi all’interno di fabbricati o zone appositamente chiuse e delimitate o all’esterno, in molti modi diversi. Non esistono regole specifiche per giocare a paintball, lasciando gli obiettivi, le strategie e le tecniche di gioco all’immaginazione dei giocatori e alle condizioni del terreno. Lo sport usa molti tipi diversi di equipaggiamento e ha sviluppato un proprio lessico per descrivere “mosse” speciali e situazioni.  

 

 

 

TOP
CHIUDI
CLOSE
UA-32471479